Vulnerabilità informatiche



Può capitare che un programma commerciale di grande successo crei problemi di vulnerabilità e sia veicolo di pericolose minacce informatiche. Ecco come accade…

Il nostro computer è stato aggredito da alcuni virus ma noi siamo sempre stati attenti ad aggiornare l’antivirus.
Da dove arrivano queste minacce informatiche e come possono essere entrate nel nostro sistema se non visitiamo mai siti dubbi e non apriamo mai messaggi di posta elettronica poco sicura?

La spiegazione sta nelle vulnerabilità delle applicazioni che abbiamo installato. Programmi come Adobe Acrobat, Microsoft Word ed Excell, Flash e molti altri ancora possono contenere errori di programmazione.

vulnerabilita

Normalmente si tratta di errori che creano piccoli problemi durante l’uso o che producono risultati sbagliati. A volte però questi errori sono più seri e possono essere sfruttati dai pirati informatici.

Ad esempio un errore di programmazione di Outlook può permettere a un pirata informatico di inviarci un virus che si apre automaticamente non appena leggiamo una e-mail.

Oppure un errore di programmazione di Acrobat può permettere a un hacker, tramite un semplice file PDF, di sfruttare l’applicazione per prendere il controllo del nostro PC.

Queste vulnerabilità sono fra le minacce informatiche più serie, perchè sebbene per i virus e per gli attacchi che permettono di portare al nostro PC esistano sempre gli antivirus, per le vulnerabilità stesse no. E se un pirata informatico sfrutta una di queste falle per inviarci un virus non ancora riconosciuto dai programmi per la sicurezza del computer, non abbiamo difese.

Tutto ciò che possiamo, e dobbiamo, fare è tenerci il più possibile aggiornati e informati sullo stato di sviluppo dei programmi che abbiamo istallato, aggiornandoli il più frequentemente possibile.

Se abbiamo attivato gli aggiornamenti automatici di Windows peraltro abbiamo gia una prima linea di difesa, perchè il sistema operativo di Microsoft è il principe delle applicazioni delle quali i pirati informatici sfruttano le vulnerabilità per attaccare il nostro computer.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest