Web spacciatori, TODI (Perugia) ragazza vendeva droga su Facebook



Che i social network siano il mezzo preferito dagli adolescenti per comunicare, ancor più di mail e cellulare lo sapevamo tutti, ma questa ragazza appena diciottenne (minorenne all’epoca dei fatti) faceva un uso alternativo del famoso Facebook.

E’ successo nel comune di TODI, in provincia di Perugia, protagonista una ragazzina che invece di chiacchierare con i suoi coetanei, utilizzava il famoso social network come strumento per contrattare prezzi e dosi di hashish con i suoi clienti. La droga veniva poi consegnata a scuola.

L’utilizzo del socialnetwork, non solo rendeva il tutto veloce e facile da gestire ma permetteva probabilmente di aggirare i soliti controlli di polizia e carabinieri. La ragazza è ora in una comunità ad Arezzo, nonostante i suoi canali di trasmissione alternativi è stata infatti arrestata.

Una cosa è certa, i social network non finiscono mai di stupire.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest