WhatsApp: Google stava per offrire più di Facebook?



Ieri c’è stata la grande notizia dell’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook per l’incredibile cifra, sommando tutto, di 19 miliardi di dollari. E nonostante si sappia già da tempo che anche Google fosse interessata all’acquisizione, si pensava che la compagnia avrebbe offerto solo un massimo di 10 miliardi di dollari. Ma non è così, secondo il The Information, che sostiene di aver parlato con tre persone ben a conoscenza delle negoziazioni tra le due parti.

Pare che Larry Page, co-founder e CEO di Google, abbia incontrato una settimana fa il CEO di WhatsApp Jan Koum per discutere di un eventuale accordo. Successivamente, Sequoia Capital, investitore di WhatsApp, avrebbe comunicato alla startup che Google avrebbe voluto battere l’offerta di Facebook.

Ma ovviamente questo non è successo, perché proprio ieri Facebook ha annunciato l’avvenuto accordo per l’acquisizione di WhatsApp. Questo suggerisce che Koum sia stato più convinto dalla visione del futuro di Zuckerberg rispetto a quella di Page, e che per questo abbia scelto di affidare la sua compagnia a Facebook.

Google stava per battere l’offerta di Zuckerberg, quindi? Probabilmente non lo sapremo mai, visto che per il momento si tratta solo di rumor. Ciò che sappiamo, però, è che Facebook, con questa acquisizione, ha inglobato un enorme quantitativo di traffico online (e un enorme quantitativo di rubriche e dati di contatto…), e punti senza nessun dubbio a diventare il leader della comunicazione, sia essa desktop o mobile, anche più di quanto non lo sia già.

Voi come vedete tutta questa storia? Cosa ne pensate?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest