Wii: comprimere le immagini ISO dei nostri backup



In questo articolo vi spiegherò come poter comprimere le immagini ISO dei backup dei giochi della Wii.

Questo procedimento può risultare utile nel caso in cui vogliamo tenere archiviate su hard disk le copie di backup dei nostri giochi, in attesa di masterizzarle solo al momento necessario.

Ogni immagine ISO di un gioco ha la dimensione di un DVD5 (circa 4,5 Giga), tuttavia non è detto che il gioco in sè occupi altrettanto spazio; infatti può essere che nella creazione del DVD del gioco originale siano stati aggiunti dei byte al solo scopo di “riempire” il DVD.

Il tool che vi sto per descrivere non fa altro che sostituire questi byte (chiamiamoli “di riempimento”) con un carattere nullo, rendendo l’immagine comprimibile con un qualsiasi programma di compressione (WinZip, WinRar, 7z o quello che preferite).

Per procedere, oltre all’immagine ISO da comprimere, dovete avere il tool WiiScrubber, scaricabile gratuitamente qui.

Avviate WiiScrubber e vi troverete di fronte ad una finestra come questa:

20091117wiiscrubber_main

Le opzioni impostate di default (come le vedete nell’immagine) vanno bene al nostro scopo.

Cliccate su “Load ISO” e selezionate l’immagine ISO che volete comprimere. Una volta caricata l’immagine ISO sarà disponibile il pulsante “Scrub“: cliccate su questo pulsante, vi verrà chiesto di scegliere dove salvare la nuova immagine (WiiScrubber vi suggerirà automaticamente il nome del nuovo file); scegliete il percorso di salvataggio e premete ok. A questo punto partirà il processo di “scrubbing” dell’immagine ISO.

Attenzione! A processo terminato la ISO risultante avrà comunque la stessa dimensione della ISO originale! La differenza la noterete nel momento in cui comprimerete la nuova ISO con un qualsiasi programma come WinZip, WinRar, 7z o altri (personalmente consiglio 7z).

Il risultato dipende fortemente dal gioco: in alcuni casi l’immagine compressa può arrivare a 4 Giga, ma in altri anche a 300MB!!!

Notate che la nuova immagine creata può essere masterizzata esattamente come quella originale e continuerà a funzionare (a patto di avere una Wii modificata), senza bisogno di attuare un procedimento inverso a quello qui spiegato.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest