WIKIPEDIA sta morendo?



Una cara vecchia amica, per gli internauti.

Eppure è malata.

Quante volte abbiamo avuto dei dubbi su qualcosa, curiosità su qualcos’altro o voglia di perdere un pò di tempo imparando qualcosa di interessante?

Quante volte abbiamo risolto sfogliando le pagine di Wikipedia, l’enciclopedia libera nata nel 2001 e scritta dagli stessi utenti dando uno strumento che ha fatto conoscere al mondo la potenza della rete e della gratuità di consultazione.

Ma ora stanno sorgendo i problemi, l’enciclopedia libera non è più libera come prima.

Vediamo perchè. I contenuti, come è possibile constatare, stanno aumentando sempre più lentamente. Questo perchè gli utenti storici, la comunità che ha tanto contribuito allo sviluppo dell’enciclopedia, vi si è arroccata e sta ostacolando e limitando l’attività dei nuovi utenti che vogliono contribuire.

Certo, gli articoli attualmente sono tantissimi, circa 3 milioni.

Ma il trend non aiuta: fino al 2006, anno in cui si è invertita la rotta, gli articoli inseriti ogni mese erano circa 60’000.

Ad oggi, si sono ridotti di circa un terzo, 20’000 mensili.

E non è, come qualcuno potrebbe pensare, la mancanza di nuovi possibili articoli. Pensiamo solo all’aggiunta delle diverse lingue, o all’aumentare della comunità degli internauti.

Wikipedia non è in salute, e si sta aggravando. La comunità è molto meno attiva che in passato.

Il sogno sta finendo? Speriamo di no, internet può e deve rimanere un “paese” libero e condivisibile.

Che ne pensate?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • speriamo di no, io lo trovo utilissimo! :-)

Pinterest