Wind: nanosim per iPhone 5 dal 2 ottobre



Come in molti già sapranno, la Wind è l’unica azienda telefonica italiana a non avere l’esclusiva per il nuovissimo smartphone di casa Apple, l’iPhone 5, ma di certo non intende restare fuori da questo mirabolante fenomeno che ha travolto l’Italia ( e non solo).

Una delle novità del nuovo melafonino è rappresentata dalla sim, che da quest’anno diventa ancora più piccola, cedendo infatti il nome di micro-sim ed adottando quello di nano-sim. Wind ha annunciato, attraverso il proprio canale ufficiale di Twitter, che queste tessere telefoniche saranno attive a partire dal prossimo 2 Ottobre.

Chi è già in possesso di una micro-sim ed intendesse passare alla nano-sim, non dovrà far altro che andare in un centro Wind e chiedere di quest’operazione ad uno dei commessi del negozio, il tutto al costo di 5 euro per chi ha un piano ricaricabile e 10.33 euro per chi ha un abbonamento.

Certo i costi non sono altissimi, ma qualcuno potrebbe volerli evitare, e così in rete già impazzano le guide per ritagliare a dovere le “vecchie” micro-sim.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest