Windows 7: il miglior Windows della storia?



Tutti gli utenti di Windows, dagli appassionati di tecnologia fino a chi usa il PC solo per navigare in Internet, guardano da circa due anni con speranza alla Microsoft. La speranza ha un nome: Windows 7. Si tratta di una versione molto attesa per diversi motivi, primo fra tutti il crollo di immagine causato da Windows Vista.

Windows 7: il nuovo sistema operativo

Windows 7: il nuovo sistema operativo

Tutti si chiedono: davvero Microsoft rilascerà un sistema operativo più stabile, meno pesante e più sicuro? La risposta è affermativa. Io ho fatto alcuni test sul mio portatile, installando Windows 7 un mese fa e facendo girare tutte le applicazioni che uso normalmente (iTunes, Office, Firefox in primis): il risultato è stato positivo, perché non ho individuato alcun problema di compatibilità. Il mio computer, pur non essendo modernissimo (1 GB di RAM, processore AMD Turion da 2,2 Ghz), è in grado di far girare Firefox, iTunes, Word e Photoshop contemporaneamente, e la velocità si mantiene buona. Sono molto soddisfatta: usare Vista sulla stessa macchina era pressoché impossibile, anche se riducevo al minimo le prestazioni grafiche.
Per quanto riguarda la sicurezza, Windows 7 fa registrare alcune migliorie rispetto a Vista. Le noiosissime finestre dell’UAC (User Access Control) ora sono meno frequenti ma più efficaci, le firme digitali degli eseguibili vengono controllate, il firewall e il sistema di notifiche sono finalmente degni di questo nome. L’account dell’amministratore del computer non ha più i privilegi di root, ma è un membro del gruppo degli amministratori, e quindi non ha più accesso illimitato alle risorse di sistema.


Nell’interfaccia troviamo ora la taskbar, simile al dock dei Mac: grazie ad essa abbiamo accesso alle applicazioni usate più di frequente, possiamo aprire con facilità le finestre ed eseguire ricerche velocissime nel nostro computer.
In conclusione vi consiglio, se state meditando di cambiare sistema operativo, di dare un’occhiata qui, e magari di provare ad installare Windows 7 su una macchina virtuale, in attesa dell’uscita di Windows 7, prevista per l’autunno.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest