Windows 8 beta: developer preview



Ebbene sì, da poche ore è scaricabile la Developer Preview di Windows 8, dal sito http://msdn.microsoft.com/en-us/windows/apps/br229516.

Disponibili tre versioni:
-Windows Developer Preview with developer tools English, 64-bit: contenente oltre al sistema, gli strumenti per sviluppatori. Visual Studio 11 express e SDK per Metro.

-Windows Developer Preview 64-bit: immagine iso del sistema. In inglese.

-Windows Developer Preview 32-bit: Immagine iso del sistema a 32 bit. In inglese

Requisiti di sistema (copincollati direttamente):

1 gigahertz (GHz) or faster 32-bit (x86) or 64-bit (x64) processor
1 gigabyte (GB) RAM (32-bit) or 2 GB RAM (64-bit)
16 GB available hard disk space (32-bit) or 20 GB (64-bit)
DirectX 9 graphics device with WDDM 1.0 or higher driver
Taking advantage of touch input requires a screen that supports multi-touch

Notiamo che il processore e la ram richiesta non sono per niente esosi, esattamente come la scheda video.

Per quanto riguarda i requisiti di sistema, è stato molto interessante il passaggio della presentazione in cui, mettendo a confronto la quantità di memoria richiesta da Windows 7 con quella richiesta da Windows 8, il pubblico ha potuto vedere che c’è un dimezzamento. Inoltre il sistema così com’è richiede 29 processi, contro i 32 della precedente versione. E il rilascio finale potrebbe addirittura migliorare.

Per il resto possiamo dire che le novità principali sono quelle di cui abbiamo già parlato anche su questo sito.

Altro passaggio degno di nota è stato quello riguardante lo sviluppo di applicazioni per Metro e per il sistema in generale. Windows 8 supporterà una vasta gamma di linguaggi (c, c++, c#, XAML…) per essere il più interfacciabile possibile.

Al pubblico è stato distribuito un tablet Samsung con il sistema già installato (la prossima volta cerco di imbucarmi solo per il tablet).

Per il resto, aspettiamo di installare il sistema per commentarlo. Con una nota, è sconsigliato il dual boot su una macchina con altro sistema. Personalmente io consiglierei, nel caso di una scelta verso il dual boot, di installarlo almeno su un altro disco.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest