Windows 8: un Metro di desktop



Manca poco alle prime release di Windows 8 e Microsoft questa volta ha deciso di cavalcare l’evento mediaticamente.

Tramite il blog ufficiale sappiamo in tempo reale, da qualche tempo, cosa bolle in pentola nelle menti degli sviluppatori.
Ieri è stato inserito un post in cui viene spiegato dettagliatamente come sarà l’interfaccia grafica del nuovo sistema.
L’idea di fondo sarà la possibilità di convivenza fra il vecchio (e fortunatissimo) sistema ad icone ed il nuovo Metro, che molti utenti stanno già utilizzando sui touchphone con Windows Phone 7.

Nel post possiamo leggere “Alcuni di voi si staranno chiedendo come questi sistemi lavorino insieme armoniosamente. Ci sono due interfacce utente? Perchè non passare allo stile Metro ovunque? D’altra parte altri hanno obiettato che Metro è solo per sistemi tablet e touch, e dovremmo evitare di sminuire Windows 8 con quel design”.

Segue una lunghissima spiegazione, che parte dalla filosofia con cui, nel 2009, è stato iniziato il progetto di Windows8, la volontà di rivoluzionare l’idea stessa di Windows che ci accompagna dai primi anni ’90 e la revisione delle parti più importanti del sistema.

Successivamente il blogger spiega che in effetti esisterà una convivenza fra i due sistemi e che l’utente potrà scegliere come interagire con il proprio PC, applicazione per applicazione.

“Se volete, voi potete tranquillamente passare dalle applicazioni in stile Metro al collaudato Windwos desktop. Le applicazione, periferiche e i tool esistenti rimangono e sono migliorati in Windows8. Invece, se vorrete immergervi solo nello stile di Metro e nella nuova user experience, potrete farlo tranquillamente”

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest