Windows Azure: il vantaggio è online



Al Worlwide Partner conference di New Orleans si è detto che Windows Azure, arriverà in autunno.

Già ma di che si tratta? 

Windows Azure è un sistema operativo rivolto nello specifico ad aziende e a sviluppatori.

Come funziona?

Semplice, Azure segue la rotta della versione online di Office 2010, quella annunciata negli scorsi giorni, e si annuncia come una vera rivoluzione.

L’utente, collegandosi ad Azure, può trovare gli strumenti di lavoro che possono servirgli, quali applicazioni, servizi, spazio disco ecc.

Tutto quello che risulta utile e indispensabile per sfruttare i servizi per le aziende e programmatori (Live Services, Sql Services, .Net Services, Share Point Services e Dynamics Crm Services), Azure lo sposta sui server di Microsoft, accessibili via online internet.

Il collegamento a questo sistema operativo ha un costo, che Microsoft ha rivelato essere in tariffe a consumo e offerte per chi decide di acquistarepacchetti semestrali.

La spesa che l’utente dovrà sostenere è di 12 cents di dollaro all’ora per il computing, 15 cents per gigabyte per lo spazio disco e 10 cents ogni 10 mila operazioni su disco. Microsoft, per l’uso della banda di rete offre un prezzo di 10-15 cents per gigabyte trasferito.

20090715microsoft_windows_azure-400-400

Una vera innovazione anche dal punto di vista economico dato che l’utente può usare le risorse messe a sua disposizione pagandole in proporzione allo stesso suo utilizzo. Rispetto alle stesse proposte dei concorrenti, Amazon e Google, Microsoft garantisce un’offerta di cloud computing per le aziende più economica e soprattutto garantisce una qualità migliore di servizi.

In questo modo è previsto che le aziende utilizzando Azure, ed usufruendo di tutti i suoi servizi, risparmino fino al 60% dei costi.

Ma, se anche Azure non è rivolto agli utenti privati, per loro questo sistema avrà comunque un esito favorevole in quanto Azur consente alle aziende di garantire servizi innovativi agli utenti, risparmiando sui costi software.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • bisogna vedere, se poi quel 60% di risparmio sia vero ….

Pinterest