Windows Phone 8: tutto ciò che c’è da sapere



Presentato il 21 Ottobre e lanciato ufficialmente il 29, Windows Phone 8 si prepara a fare guerra ad Android ed iOS. Sarà all’altezza? dalla presentazione di tutte le sue funzioni sembra essere un sistema completamente rinnovato ed orientato molto sulla condivisioni e sulla facilità di utilizzo. Numerose le novità, una più curiosa dell’altra e ciò che non è novità è stato migliorato per poter meglio supportare l’integrazione con la controparte da PC Windows 8.

Vediamo più in particolare le nuove features del neonato in casa Microsoft: per prima cosa, la particolarità più evidente è rappresentata dalla home screen molto dinamica e con interfaccia di molto migliorata rispetto alle precedenti. Le icone delle App sono diventate “Live” e si aggiornano di continuo, rivelando una piccola finestra sulle proprie funzioni (es. borsa, news, foto, etc). Tutto molto interessante in quanto magari per sapere cosa fanno gli amici su Facebook non ci sarà bisogno di aprire l’applicazione – con FB è anche possibile portare nella lockscreen tutta la bacheca delle news e osservarle aggiornarsi a schermo bloccato!

Le Live Tiles – questo il nuovo nome clonato per le icone di WP8 – saranno modificabili in 3 ordini di grandezza e potranno essere posizionate a piacimento. Inoltre, come già accade per esempio in iOS, sarà possibile piazzare dei pin – letteralmente dei piazzamenti – presi da internet come per esempio una mappa, foto, video etc. sulla home e osservarli aggiornarsi con all’interno tutte le news che desideravamo tenere sott’occhio.

L’interfaccia Live logicamente non è al momento supportata da tutte le 120.000 app presenti sul Windows Market Place, ma dalla maggior parte. Presto tutte le applicazioni del WMP supporteranno la visualizzazione Live e ed inoltre “Una volta che tutte le applicazioni saranno sviluppate, avremo 46 delle 50 applicazioni mobile più utilizzate anche sul nostro Market” annuncia Belfiore al lancio di WP8.

Oltre alla nuova interfaccia ci sono anche alcune nuove funzioni del SO Mobile Windows molto interessanti, come il Data Sense (da non confondere con il Sense dell’HTC): una features che aiuterà a risparmiare dati nella navigazione di pagine web utilizzando una tecnologia di compressione dei dati già vista in alcuni browser di terze parti come Opera. Il 45% di navigazione in più a parità di piano dati viene annunciato dagli ingegneri Microsoft.

Kid’s Corner, un po’ come “l’accesso guidato” di iOS – che limita l’utilizzo del dispositivo solo all’uso di una applicazione – permetterà di poter cedere il proprio smartphone anche a bambini, senza rischiare che questi ultimi combinino guai avviando applicazioni che non devono. Si tratta di una vera e propria interfaccia Home parallela alla classica che però presenta solo le app da noi scelte e ritenute opportune per dei bambini.
Aggiornamenti anche per quanto riguarda la rubrica che ora si chiama: People Hub, e dove ora si potrà dividere le persone per interessi loro o nostri e creare dei gruppi di discussione in stile chat room.

Con WP8 la condivisione è la parola chiave e quindi non potevano mancare funzioni di integrazioni alla iCloud tanto per farci capire. I file, documenti, foto etc saranno contemporaneamente disponibili su tutti i dispositivi Windows 8 con il nostro account grazie a numerosi funzioni integrate nel SO ed a SkyDrive – per la musica esiste un app in particolare: Xbox Music.

In conclusione sembra davvero ben fatto come Sistema Operativo Mobile questo Windows Phone 8. Sicuramente riuscirà a conquistare una sua fascia di mercato.
Al momento però è disponibile per un numero limitato di smartphone: Samsung Ativ S, Nokia Lumia 820 e 920 ed HTC 8x e 8s. In Italia quindi lo vedremo per primo a bordo dei dispositivi Nokia citati a partire dal 14 Novembre si presume, data della loro uscita mondiale.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest