Windows Seven uscirà nel 2010: ecco alcune novità



 winlogo.JPG

La Microsoft ha decretato l’uscita del nuovo sistema operativo Windows 7, o meglio conosciuto come Windows Seven, Windows Blackcomb o Windows Vienna, che avverrà nel 2010 e non come aveva annunciato Bill Gates che durante un incontro aveva fatto capire che l’uscita prevista fosse stata anticipata al 2009. Nel 2009 saranno invece disponibile le prime versioni beta di questo nuovo sistema operativo che poggerà sulle basi di Windows Vista ma che, dato lo scarso successo riscossa da quest’ultimo, subirà alcune modifiche.

Come Vista, l’edizione workstation Windows 7 sarà disponibile sia nella versione a 32 bit sia in quella a 64 bit, mentre per la versione server sarà disponibili solamente quella a 64 bit.

Tra le novità annunciate ci sono la possibilità di gestire più schede grafiche contemporaneamente, lo sviluppo con tecnologia Microsoft .NET e la possibilità che venga abbandonata la classica shell con il menù Start per abbracciare nuove soluzione più agevoli e innovative. In realtà erano state annunciate modifiche alla shell grafica anche per Windows XP e successivamente per Vista, ma si sono sempre preferite effettuare solamente modifiche grafiche.

È stata annunciata anche una modifica nel corso dell’installazione del sistema: è stata garantita un’installazione in soli 10 minuti che comprende un solo riavvio del sistema.

w1.jpg

w2.jpg

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest