Windows Vista si arma di Service Pack 1 e sfida XP



Il tanto atteso Windows Vista di Microsoft è ormai una realtà sempre più concreta all’interno del mondo informatico, ma immancabilmente non si sono fatte attendere le critiche. Il sistema operativo si era presentato con molte novità, partendo dalla nuova interfaccia Aero, passando per le DirectX10 per approdare infine alla totale compatibilità del SO con il mondo videoludico. Ebbene di tutte le promesse fatte, solo alcune sono state mantenute, mentre altre si sono dimostrate solo delle chimere. Vista presenta molti problemi, a partire dall’incompatibilità(totale o parziale) con molti software in circolazione(anche i più banali riproduttori multimediali), il difficile approccio con le reti wireless(anche quelle domestiche) e anche un calo di prestazioni impressionante rispetto a XP.
Non vogliamo essere dissacranti e vogliamo spezzare una lancia in favore di Vista. Ricordiamo che XP stesso non era di certo un sistema ideale i primi tempi, ma grazie alle sue buone fondamenta e al passare del tempo, il nuovo SO diventò sempre più affidabile, stabile e performante. Probabilmente per Vista questo percorso sarà più difficile, considerando i grossi ostacoli. Già il fatto di adottare delle directx completamente nuove, basate su librerie diverse e compatibili solo con esso è un bel limite verso i vecchi software.
Ora però è passato poco più di un anno dalla sua release e Microsoft ha avuto persino il tempo di creare il primo service pack per Vista. A questo punto, fiduciosi e speranzosi, ci apprestiamo ad aggiornare il nostro SO. Riuscire a scaricare il SP1 non è per nulla complicato, a onor del vero, sarà molto più semplice quando avremo la release definitiva anche in italiano. Basterà accedere a Windows Update e scaricare l’aggiornamento. Oppure, se come noi avete impostato l’upgrade automatico, il vostro Vista, si occuperà di aggiornare il SO automaticamente appena il SP1 sarà disponibile. Ora come ora, se desiderate godere in anteprima dei suoi benefici, presso il sito Microsoft(inglese) sarà possibile scaricare la versione beta.

Arrivando al sodo, iniziamo pure a concentrarci su quali aspetti di Vista andrà ad ottimizzare il SP1. Come sempre, sarà garantita un implementazione della stabilità e della sicurezza del SO, ma non finisce qui. Sembra che le migliorie riguardino anche il rapporto di Vista con l’installazione delle reti e la loro gestione, la velocità di download, sarà più scattante nel rientro dagli stati di standby e infine, per i laptop, garantirà una durata maggiore della batteria. Questi miglioramenti sono stati realmente apportati a Vista, ma come potete intuire da questo preambolo … c’è sempre un MA. A onor del vero(il famoso MA), gli sforzi di Microsoft, già sotto questo punto di vista, sono stati vani. E’ sicuramente vero che ci i miglioramenti ci sono stati ma secondo alcuni test effettuati dalla Microsoft stessa il sistema non regge comunque il confronto con XP. Come se non bastasse sembra che ci sia un SP3 in arrivo per XP e che con questo ulteriore upgrade fra i due non ci sarà proprio gara. In questo momento alla Microsoft saranno sicuramente tutti intenti a tenere a bada le loro personalità multiple, considerando che hanno di che gioire per i progressi di XP ma anche da piangere per il fallimento di Vista. Tutte queste informazioni sono sicuramente interessanti, ma per noi a cui piace giocare interessano relativamente. Una delle promesse su Vista, se rimembrate, riguardava una totale compatibilità con i videogiochi e soprattutto migliori prestazioni. Alla luce del nuovo SP1 per Vista, abbiamo deciso di mettere alla prova i due SO e di confrontarli a colpi di benchmark e, perché no, di testarli su qualche titolo. Le prove prevedevano configurazioni sli e non e soprattutto l’uso di schede di gpu Nvidia e Ati. I risultati sono alquanto deludenti. A quanto pare dobbiamo rassegnarci ad una dura realtà. Sia sul benchmark che nelle prove effettuate con i videogiochi, Vista perde sempre e comunque. Dai dati che abbiamo esaminato, capita spesso che la versione di Vista con SP1 eguagli le prestazioni del SO non aggiornato e ovviamente ambedue perdono regolarmente contro XP. In tutte le prove effettuate non vi è mai stata gara, visto che XP ha sempre vinto su tutta la linea nonostante il suo SP2 non sia proprio un neonato.

Concludendo possiamo affermare che Windows Vista non è ancora guarito dai suoi malanni e la sua smania di successo è stata nettamente ridimensionata, di fronte a XP, che ha dimostrato di essere in forma smagliante e in grado di rimanere il numero uno sotto tutti gli aspetti. Il buon vecchio XP cavalca ancora la cresta dell’onda e consigliamo il suo uso a tutti coloro che sfruttano i cavalli del loro pc per divertirsi con Crysis & co.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest