WordPress al massimo: i plugin per migliorare un blog



Il successo di WordPress è dovuto, oltre che alla sua usabilità e leggerezza, anche alla grandissima disponibilità di temi e di plugin.

Soprattutto di questi ultimi, ne esiste una varietà sterminata, che possono essere utilizzati per ogni tipo di attività, dal conteggio delle visite per arrivare al commercio online, con tanto di collegamento al conto Paypal.

L’installazione dei plugin indicati di seguito è molto semplice: basta andare nella pagina dell’amministrazione dedicata ai plugin e installare con la procedura guidata.

Ecco i plugin scelti da noi:

Counterize II: è un comodo contatore di visite. Distingue le visite uniche dalle visualizzazioni e, nel pannello di controllo, tiene conto di tutte le visite ricevute e della loro provenienza. Fornisce automaticamente statistiche su browser usati, parole chiave più ricercate, media visite dei giorni del mese e della settimana.

PostViews: altro plugin che conta le visite, però ai singoli articoli. Mentre Counterize dà una visione generale, questo permette di sapere quante volte è stato letto un singolo articolo.

Wp-Polls: serve per inserire dei sondaggi sul proprio sito. Molto comodo, permette di mettere un sondaggio fra i widget in colonna o in un post.

Simple Facebook Connect: un grosso plugin che fornisce tutti gli strumenti per connettere il proprio sito a facebook. Le funzionalità sono molte e di ogni genere, provare per credere.

Twitter Badge Widget: plugin per visualizzare i propri Twit sul proprio sito. Basta inserire nel widget il proprio nome utente su Twitter.

 

 

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Ciao, avendo un blog gratuito SU wordpress, è possibile comunque aggiungere questo tipo di plugin? Come?
    Grazie

Pinterest