WordPress: come effettuare un backup completo



Avere una copia di backup del proprio sito è molto importante. Vediamo come creare una copia di sicurezza di un sito WordPress, da ripristinare in caso di bisogno, in pochi, semplici passi.

1. Creare un backup del database

WordPress salva articoli, commenti e impostazioni di temi e plugin nel database MySQL, una componente compresa nello spazio hosting che ospita il sito. Creare un backup è molto facile utilizzando il plugin WordPress Database Backup, che eseguirà questa operazione in modo AUTOMATICO  a intervalli regolari, settabili nella sua pagina di impostazioni, e spedirà il backup direttamente alla vostra casella di posta elettronica. Il plugin presenta inoltre diverse funzioni aggiuntive, che lo rendono flessibile e adatto a tutte le esigenze (smanettoni e non).

Tuttavia il backup può essere effettuato in modo manuale e senza l’ausilio di plugin, accedendo al database tramite PhpMyAdmin,sempre che il vostro hosting lo permetta, e utilizzando la funzione Esporta/Export che troverete nella schermata principale, alla destra dell’elenco delle tabelle memorizzate nel vostro database.

E’ essenziale eseguire il backup del database con una certa frequenza (giornaliera o settimanale) e prima di effettuare operazioni come l’aggiornamento di WordPress o la migrazione su un altro server.

2. Salvare tema e plugin

Un altro passo importante è salvare una copia del proprio tema, sopratutto se sono state apportate modifiche a quello originale, e i plugin usati. Per farlo è sufficiente copiare sul proprio sito via FTP le cartelle themes plugin, che si trovano sotto la directory wp-content.


3. E la libreria media?

Se utilizzate la libreria media di WP, dovete copiare anche la cartella uploads. La frequenza dipende da quante immagini siete soliti caricare. Potete anche entrare nella cartella e copiare solo le aggiunte dell’ultimo mese. La struttura è uploads/anno/mese.

WordPress mette anche a disposizione una funzione di default (Strumenti, esporta) per creare un file XML da salvare sul proprio computer, che conterrà gli articoli, le pagine, i commenti, i campi personalizzati, le categorie ed i tag. Una volta salvato il file scaricato, sarà possibile utilizzare le funzioni di importazione su una nuova installazione.

In questo modo avrete la certezza di non perdere nulla e di avere tutto il necessario per ripristinare il vostro sito qualora ne aveste bisogno (attacco hacker, crush server, ecc).

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest