Zamenhof: Google celebra l’inventore dell’esperanto



I loghi di Google devo ammettere ci mancavano, con la loro particolarità delle volte ci regalano delle informazioni e delle conoscenze a volte sconosciute.

Oggi tocca a Zamehoff, l’inventore dell’esperanto, l’idioma che sarebbe dovuto diventare una lingua universale.

Il motore di ricerca numero uno al mondo festeggia i 150 anni dalla nascita.

20091215esperanto

L’esperanto è una lingua artificiale sviluppata tra il 1872 e il 1887. Le regole e la terminologia di tale lingua vennero scelte tra le diverse lingue più parlate in modo da facilitare la comprensione a tutti.

Google quindi continua a confermarsi numero uno in campo di ricerche e anche in informazioni.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest