Zone Labs Zone Alarm Security Suite



20090529008447-zonealarm

Era il più promettente firewall in circolazione, è una suite rigorosa e al tempo stesso dinamica, che offre la protezione cercata sotto tutti i punti di vista. Il prodotto, dispone di una versione di prova gratuita limitata a soli 15 giorni, riunisce in un sol colpo un antivirus e soprattutto un firewall; la suite fornisce l’analisi dettagliata dell’attività di traffico svolta dal computer e assicura il monitoraggio puntuale delle sue porte, in modo da segnalare tutti gli accessi e prevenire così eventuali presenze scomode.

La logica di azione del firewall prevede la suddivisione del computer in diverse zone, ovvero spazi virtuali definiti a seconda dell’area di competenza del computer in relazione con l’ambiente esterno. Abbiamo così la Internet zone, la trusted zone e la blocked zone: alla prima appartengono tutte le macchine e i computer sconosciuti, che risiedono nell’universo potenzialmente infinito dei sistemi di rete raggiungibili via browser. Dal canto suo, la zona  utenti  è autenticata, e tutti i computer conosciuti, con cui si hanno in comune delle risorse e dai quali non si aspettano intrusioni indesiderate: in un sistema di rete, a questa zona apparterranno tutte le macchine che fanno parte della rete. Per mezzo di una comoda  schermata è possibile aggiungere alla zona autenticata una locazione remota,un sito Web,un indirizzo IP o anche una famiglia di indirizzi.

L’ultima sezione, infine, racchiude invece tutte le macchine classificate come dannose per il Pc: finché saranno considerate in questo modo non avranno mai la possibilità di accedervi, per nessuna ragione al mondo. Ciascuna zona presenta un proprio livello di sicurezza, che potrà essere impostato in maniera adeguata a seconda della volontà dell’utente. Le possibili opzioni sono tre: alto, medio e basso. Nel primo caso, tipicamente applicata alla zona Internet, siamo in una modalità stealth: questo significa che il computer risulta essere nascosto e protetto da eventuali attacchi.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest