Come utilizzare Telegram X? Leggete l’articolo e scoprite tutto ciò che c’è da sapere sulla versione di Telegram più scorrevole e innovativa.

Telegram X: similitudini con Telegram

Telegram, come ormai saprete, è un servizio di messaggistica molto completo: e Telegram X? La versione evoluta di Telegram, fino a 2 anni fa era disponibile solo per iOS, mentre oggi è scaricabile da tutti.

Si tratta quindi della stessa app di messaggistica, ma presentata in una versione più personalizzabile, anche grazie alla sezione Temi e ad altri miglioramenti. Ma andiamo con ordine.

Telegram X sfrutta molto l’uso delle gesture e punta sull’ottimizzazione e sulla massima pulizia dell’interfaccia: per accorgersene basta aprire una chat qualsiasi e notare il minor spazio occupato dai messaggi.

Un altro upgrade riguarda l’uso degli swipe verso destra o sinistra, così da passare da un tab all’altro in maniera rapida ed efficiente; inoltre, il menù per l’invio di file, contatti, posizioni e bot sono più intuitivi da usare.

Telegram X: differenze con Telegram

Una differenza rilevante tra X e la versione standard è l’assenza delle emoji animate dopo l’invio: troverete però in entrambe le app sticker animati, sticker pack e gif, oltre a molte altre similitudini.

Su Telegram X (come su Twitter) potete attivare la “Night Mode”, anche attraverso il sensore di luminosità: in questo modo la chat presenterà colori più scuri e i contenuti saranno maggiormente apprezzabili anche in notturna. Come attivarla? Impostazioni>Aspetto>Color Theme>Auto Night Mode.

Altra possibilità di personalizzazione di Telegram X è quella relativa al layout delle chat nella modalità Bubble Mode: in questo caso i messaggi appariranno come pop-up.

Ma ora facciamo un passo indietro e scopriamo perché esiste Telegram X.

Breve storia di Telegram X

Telegram X è nata nel gennaio 2018 per reinventare Telegram rendendolo così un’app più veloce, facile e di qualità: disponibile sia per Android che per iOS, si tratta di una sorta di banco di prova per i test di nuove funzionalità della piattaforma.

La differenza sostanziale tra Telegram e Telegram X è la riscrittura completa del codice di quest’ultima nel linguaggio di programmazione Swift ideato da Apple, anziché in Objective-C, che vede eliminati i componenti legacy accumulati negli anni.

Telegram X è quindi una valida alternativa allo standard: si tratta ancora di una versione Alfa, per cui ci aspettiamo nuove funzioni e modifiche, ma per questo motivo, al momento consuma molta più batteria. L’obiettivo è (probabilmente) portare queste nuove funzioni a diventare Beta in modo definitivo nell’app Telegram ufficiale.

Per provare il servizio di Telegram X potete effettuare il download, ricordandovi che per ora è manca la lingua italiana.

Concludiamo con una piccola curiosità: cosa significa la X? Non si sa, si va solo per ipotesi, e una su tutte è quella che l’app possa essere stata ideata soprattutto per iPhone X, essendo anche una delle prime che si è adattata al “notch”.

Leave A Reply

Please enter your comment!
Please enter your name here