Notizie Iliad

Iliad ha dato il via ad una nuova stagione nel mercato degli operatori mobile, dando una spinta ulteriore ad un trend che in realtà aveva preso piede già da un anno. Dall’estate 2017, infatti, compagnie telefoniche come TIM, Vodafone e Wind Tre (ancor prima della fusione di questi ultimi) avevano dato vita ad una vera e propria guerra dei prezzi. Il tutto proponendo pacchetti con un maggiore quantitativo di Giga, venendo maggiormente incontro agli utenti italiani. Tendenza che, come accennato, ha subito una spinta importante dallo scorso giugno. Grazie allo studio di facile.it, da oggi possiamo quantificare al meglio questi dati.

TIM E LA TRASFORMAZIONE DELLE SUE OFFERTE

Scendendo maggiormente in dettagli, possiamo notare ad esempio il cambio di approccio che c’è stato con le offerte TIM. Emblematica in questo senso la promozione chiamata a suo tempo “TIM Young&Music Limited Edition“. Appena un anno fa, infatti, il piano consentiva agli utenti di assicurarsi un pacchetto con 10 Giga per il traffico dati, con un costo pari a 13 euro al mese. Trascorso un anno, ma soprattutto sette mesi dall’esordio ufficiale di Iliad sul mercato italiano, lo stesso piano è stato convertito in “Young Senza Limiti Special Edition“, che adesso ci propone 15 Giga per la connessione alla Rete con un prezzo che ammonta a soli 10 euro. Chiaramente ci sono delle passa a TIM ancora più vantaggiose, ma la trasformazione del piano appena citato ci dice davvero tanto su come stia cambiando questo mondo.

VODAFONE CARISSIMA

Un altro grosso operatore che ha compreso l’importanza di cambiare approccio dal punto di vista commerciale è indubbiamente Vodafone. Lo studio riportato oggi, ad esempio, si sofferta sulla promozione Vodafone Pro, che tredici mesi fa si poteva sottoscrivere a 20 euro al mese, concedendo al pubblico un pacchetto con 5 GB per la navigazione. Il suo piano successore, vale a dire la nuova Unlimited x3, vede adesso il prezzo abbassarsi a 15 euro al mese, portando con sé 20 Giga per internet. Una vera e propria metamorfosi, figlia dei nuovi trend di mercato e delle scelte assai aggressive da parte di Iliad.

Se da un lato è vero che anche anche Wind Tre da alcuni mesi a questa parte stiano lanciando offerte molto interessanti in termini di costo e di GB inclusi, è altrettanto importante sottolineare come TIM e Vodafone da sempre abbiano viaggiato su livelli di prezzo molto più alti rispetto alla concorrenza. Magari sfruttando la propria fama in termini di copertura, ma soprattutto di qualità del segnale. Il fatto che Iliad abbia avuto un’incidenza tale da determinare in tutto il mercato mobile un calo addirittura del 22% delle tariffe medie, la dice lunga su quanto sia stato importante per il pubblico italiano l’arrivo dell’azienda francese. A prescindere dal fatto che si sia deciso o meno di sottoscrivere una sua offerta.

A ILIAD RISPONDONO KENA MOBILE ED HO.

Il quadro generale dipinto oggi dovrebbe poi tener presente anche di un altro fattore. Ci riferiamo al lancio di operatori virtuali da parte di TIM e Vodafone, che in nome del low cost hanno deciso di puntare tantissimo su, rispettivamente, Kena Mobile ed Ho Mobile. Il solo fatto che la loro strategia di marketing si sia differenziata al punto da puntare su “sotto brand”, se così possiamo definirli, è un chiaro sintomo del fatto che Iliad abbia avuto un’incidenza fortissima sull’intero mercato. Del resto, se pensiamo alla diffusione di promozioni come Iliad Giga 50, che con 7,99 euro al mese consente di ottenere minuti illimitato e 50 GB senza vincoli, si può comprendere facilmente come sia stata necessaria anche una mossa di quel tipo da parte di aziende consolidate sul mercato come Vodafone e TIM.

Leave A Reply

Please enter your comment!
Please enter your name here