La diffusissima piattaforma di messaggistica istantanea Whatsapp, nata ormai quasi 10 anni fa e acquisita da Facebook nel 2014, a gennaio 2019 vantava 1,5 miliardi di utenti attivi. Per capire questi numeri, nello stesso periodo Facebook Messenger ne aveva 1,3 miliardi.

Nonostante la sua diffusione capillare, ci sono alcuni trucchi utili e a volte sconosciuti che vi permettono di utilizzare al meglio l’app: iniziamo col dirvi che potete inviare messaggi a voi stessi su WhatsApp.

Per inviarvi un messaggio dovete creare un gruppo con la partecipazione di un unico utente (voi) per inviarvi memo su testi, immagini, video, documenti e archivi, avendoli così a disposizione tra smartphone e PC (e viceversa).

Un altro trucco interessante è rappresentato dalla possibilità di selezionare emoticon ed emoji usando i due punti, attivo però solo su WhatsApp Web e nell’app desktop. Qui vi basta digitare i : seguiti dal nome dell’icona che state cercando, ad esempio :amore.

Potete anche condividere la vostra posizione oppure farvi inviare quella altrui in pochi click: in questo caso vi tornerà utile l’icona raffigurante una piccola graffetta.

Un altro trucco molto utile è quello di registrare e ascoltare un messaggio vocale WhatsApp prima di inviarlo: servirà sempre il tasto raffigurante un piccolo microfono, posizionato nell’angolo inferiore destro, come sempre trascinandolo verso l’alto per iniziare la registrazione. Ciò che cambia arriva ora: al termine, potrete riascoltarla premendo il tasto Indietro e uscendo così dalla chat, poi rientrate e riascoltate comodamente il messaggio, cestinandolo se non fosse di vostro gradimento.

Potete salvaguardare la memoria del telefono evitando che le foto di WhatsApp appaiano nella galleria: basta andare nelle impostazioni dell’app, scegliere Chat e disattivare l’opzione “Visibilità dei media”, ricordandovi che la modifica riguarderà solamente le nuove foto e i nuovi video.

Selezionando “Utilizzo dati e archivio” e poi “Download automatico”, potrete indicare quali contenuti debbano essere automaticamente prelevati e salvati sul telefono, impostando le preferenze per il download (rete mobile, WiFi e in roaming).

Un altro trucco utile è quello di creare un collegamento a una chat sulla homepage (con Android), ed è valido sia per un singolo contatto che per un gruppo. Per farlo vai nella lista chat e tieni premuto su quella corrispondente, clicca sui 3 puntini e seleziona “Aggiungi collegamento chat”.

Non tutti sanno che è possibile dare più enfasi ai messaggi scrivendo in corsivo, grassetto oppure sbarrato: è molto semplice. Apri e chiude il testo da formattare (anche una sola parola) con simboli specifici:

  • grassetto – asterisco (*asterisco*
  • corsivo – underscore (_underscore_)
  • sbarrato – tilde (~tilde~)

In alternativa tieni premuta la parola da evidenziare e seleziona lo stile preferito.

Concludiamo l’articolo con un focus sulla funzione di Whatsapp che limita la visualizzazione dell’immagine profilo: come fare? Per nascondere l’immagine di profilo e renderla visibile solo ai contatti, cliccate sui 3 puntini, Impostazioni, Account, Privacy e apri Immagine del Profilo. Potete anche scegliere “Nessuno” per oscurarla.

Ora che avete letto molti trucchi per usare l’app Whatsapp su Android e iPhone nel modo migliore, quali proverete?

Leave A Reply

Please enter your comment!
Please enter your name here